Ascoltare il nostro corpo

A volte ci riempiamo di impegni proprio perché non vogliamo vedere.
Non ci ascoltiamo per evitare di sentire emozioni dolorose, per zittire i nostri dubbi, per coprire il nostro senso di inadeguatezza, perché vogliamo a tutti i costi portare a termine dei progetti che ci sembrano di vitale importanza…E molto spesso lo facciamo in maniera inconsapevole.
Spesso l’unico veicolo che la nostra coscienza ha per mandarci un segnale di allerta è il corpo. Mentre ignoriamo facilmente emozioni e sensazioni, quando il corpo fa male la nostra attenzione viene finalmente richiamata. A volte allora decidiamo di zittirla con un antidolorifico. Ma anche in quel caso, il corpo, che è saggio, spesso dopo poco si fa di nuovo vivo spostando il male da un’altra parte. Ci sono medicine che salvano la vita, come nel caso di alcune malattie acute. A volte i farmaci sono necessari. Ma quanto spesso ne abusiamo? Quanto spesso sradichiamo i sintomi prima ancora di prenderci il tempo di capire il loro significato?

Perché non decidere di investire qualche minuto della giornata per portare l’attenzione dentro di noi, ascoltare il corpo e diventare consapevoli dei nostri bisogni già da ora?

Da Libera la Tua Vita,
scarica gratis il primo capitolo da www.liberalatuavita.com